Campagne Facebook ADS: cosa necessita oggi un'azienda
+39 338 2498107 info@effettoundici.it

Ci arrivano sempre di più richieste di Gestione Campagne Facebook, intese come Gestione Campagne Facebook ADS, dunque il “management” della Gestione Inserzioni per intenderci, non della pagina Facebook in sé, dell’account ADV Facebook di un cliente. Capiamo insieme dunque oggi cosa vogliono le aziende e cosa possono ottenere da questo tipo di attività.

I 3 Step essenziali che una PMI in Italia oggi su Facebook ADS deve sapere di poter fare, prima di contattare un esperto Facebook ADS

Eccoci, analizziamo 3 step che un’azienda oggi in Italia – parliamo di una PMI – piccolissima o media, oggi deve pensare di poter fare prima di credere che Facebook faccia miracoli solo se vengono investiti pochi euro.

Piccola premessa, un budget ideale su Facebook non esiste, detto ciò, se manco avete 300 euro per Facebook ADS, sul serio lasciate stare. Le 3 fasi che approfondiremo qui sotto sono tutte basate su:

  • un periodo di visibilità  —- gli utenti vi devono conoscere
  • un periodo di visibilità mirato —- gli utenti vi devono riconoscere, e la vostra PMI deve iniziare a conoscere loro!
  • un periodo di conversione —- gli utenti devono essere disposti a darvi qualcosa, denaro oppure il loro contatto per essere richiamati da voi, in modo insomma da farli entrare all’interno dei tentacoli del vostro funnel di vendita… 🙂

Visibilità di un’azienda

C’è poco da dire, Facebook è lo strumento oggi principe per chi ha bisogno di visibilità in termini aziendali e di branding. Le “Campagne Interazione”, le vecchie “Metti il tuo post in evidenza” sono indubbiamente uno strumento decisivo per:

  • popolare al meglio la propria pagina
  • incrementare commenti, like e condivisioni sul post che appunto parla della vostra azienda

Con campagne di questo tipo, un’agenzia seria (come la nostra 🙂 ), se il vostro prodotto è valido, è in grado di farvi pagare anche meno di 0,05 a interazione! Sì avete capito bene, le campagne a Interazione su Facebook si pagano in CPM ottimizzato, dunque sia per “impression” che per “interazione”.

Traffico al vostro sito + individuazione e segmentazione del target di riferimento

Posto che fare attività su Facebook non ci stancheremo mai di dirlo va a stimolare la domanda latente che c’è dietro ad un singolo prodotto/servizio, nella maggior parte dei casi “misconosciuto” o quasi agli utenti, ecco che un altro strumento che ci aiuta in visibilità è la “Campagna Traffico”, spesso e volentieri lanciata in CPC, dunque dove si paga il Costo per Clic sul link della pagina dove stiamo mandando il nostro utente.

A che ci serve questo tipo di campagna?

Serve sopratutto a:

  • dare visibilità al nostro prodotto/servizio, immaginiamo una landing che esprime in maniera sintetica e vantaggiosa le caratteristiche di ciò che fate
  • fotografare tramite il pixel di Facebook installato correttamente nel vostro sito web, il cluster di pubblico che state inviando alla vostra pagina. Questa “fotografia” vi servirà per creare un pubblico personalizzato e dunque passare alla terza fase, quella che le aziende vogliono un po’ troppo “come prima fase”…

Convertire

Ecco, “qui ne sentiamo di cotte e di crude”, ci dispiace dirlo, cari imprenditori e proprietari di illuminate PMI dovete sapere che per convertire su Facebook dovete avere fin da subito un prodotto capace di esprimere una Unique Selling Proposition di valore, altrimenti Facebook non può fare miracoli, sul serio! 🙂

Cosa vogliamo dire con ciò… se non vengono ben affrontate le prime due fasi (ovviamente molto più arzigogolate che come espresso in maniera semplificata poc’anzi) ben poco si può ottenere in termini di conversioni (lead o vendita sul sito), sul serio, sottolineiamo, ben poco! 🙂

Ricapitolando: molto importante ovviamente il prodotto/servizio, il prezzo e una chiara idea alla base dell’elemento differenziante di ciò che si sta proponendo, da non sottovalutare però il fatto di prendersi un periodo di circa 6 mesi per fare un percorso Facebook ADS inizialmente basato sulla visibilità del brand e solo successivamente, ad esempio, negli ultimi 2 mesi, un’azione di marketing specificatamente basata sulla “conversione”.

Chiedici un preventivo, la prima consulenza è Gratis!