htaccess: definizione e mini guida sull'utilizzo - Effettoundici 1
+39 338 2498107 info@effettoundici.it

Sentiamo spesso parlare del file .htaccess, un file imprescindibile per una struttura adeguata del nostro sito web, non solo, stiamo parlando di un file che condiziona in maniera nitida e indispensabile alcuni fattori connessi al posizionamento di una pagina o addirittura di un intero sito.

Il file .htacess è un file dunque di fondamentale importanza in ottica SEO, è il file che regola il redirect 301 in caso di errore 404 per intenderci e non solo… vediamo insieme le funzioni più importanti del file .htaccess all’interno di questa mini guida. 

Definizione Htaccess

il file Htaccess è per antonomasia il file di allacciamento con il server del nostro sito.

Il file .htaccess (Hypertext Access) è quindi un file di configurazione per mezzo del quale è possibile modificare le impostazioni di una directory specifica (ovvero di una cartella specifica), tutto questo sta a significare che tutte le impostazioni scelte per quella directory specifica si applicano anche a tutte le subdirectory (o sotto cartelle).

Un file .htaccess può essere utilizzato solo con server NCSA compatibili, come per esempio server Apache che sono in grado di supportare moduli mod_write. Attenzione, dovete sempre sapere che questo file è parte integrante delle configurazioni del server e ogni sua modifica si riflette automaticamente sul sito!

La composizione del file htaccess è sempre diversa a seconda del CMS che si sta utilizzando e ovviamente in base al server con il quale sta “dialogando”. Non potremmo pertanto utilizzare in caso di redirect 301 il mod rewrite se non stiamo utilizzando un server Apache per intenderci.

Salvare htaccess

Ricordate sempre che stiamo parlando di un semplicissimo file di testo, è possibile realizzarlo anche semplicemente tramite Notepad, l’ìmportante è salvarla con il punto, dunque così .htaccess, altrimenti non funziona!

Ecco come viene impostato di default il nostro .htaccess su WP

Schermata 2019-05-04 alle 10.47.16

A volte non c’è nel sito…

E’ un file che deve esserci per forza? E se non lo troviamo? Dove lo possiamo trovare? Si crea di default e lo becchiamo in qualsiasi directory del nostro sito web… se per caso non dovessimo sul serio trovarlo? Niente paura le cose girano lo stesso ma meglio, molto meglio averlo!

In che modo può essere utile il file .htaccess?

htaccess a cosa serve

Il file .htaccess serve sostanzialmente a

  • Gestire gli errori del Server, in primis il fatidico 404 (tramite redirect 301)
  • Impedire ai bot di visitare il nostro sito
  • Bloccare la visualizzazione del nostro sito da un determinato IP

Quali sono gli errori del server che possono essere gestiti all’interno del file .htaccess?

Eccoli, sono errori lato “Client” e lato “Server”. L’errore più comune lato Client è il fatidico 404, dunque quando un link si rompe e rimane “pagina non trovata” per l’utente che lo scorge.

Client Request Error

  • 400 — Bad Request
  • 401 — Authorization Required
  • 402 — Payment Required (not used yet)
  • 403 — Forbidden
  • 404 — Not Found
  • 405 — Method Not Allowed
  • 406 — Not Acceptable (encoding)
  • 407 — Proxy Authentication Required
  • 408 — Request Timed Out
  • 409 — Conflicting Request
  • 410 — Gone
  • 411 — Content Length Required
  • 412 — Precondition Failed
  • 413 — Request Entity Too Long
  • 414 — Request URI Too Long
  • 415 — Unsupported Media Type.

Server Error

  • 500 — Internal Server Error
  • 501 — Not Implemented
  • 502 — Bad Gateway
  • 503 — Service Unavailable
  • 504 — Gateway Timeout
  • 505 — HTTP Version Not Supported.

Risoluzione 404 tramite redirect 301 da htaccess

Vediamo insieme come risolvere l’errore 301 tramite htaccess

  • Redirect 301 per un sito intero  – In questo caso, dobbiamo creare un file all’interno delle directory principale del sito e nominarlo .htaccess e inserire il codice che segue:

  • Con questo codice, tutto il traffico generato dal vecchio sito, verrà rediretto verso il nuovo (da inserire al posto di www.newdomain.com)
  • Redirect 301 pagina per pagina – Se invece, desideriamo semplicemente sostituite una sola pagina con una nuova, il codice è il seguente:

Plugin WP che possiamo usare se il nostro è un progetto in WP

Quando abbiamo a che fare con WP le cose dal punto di vista “SEO Tecnico” si semplificano grazie al fatto che alcuni plugin faranno il lavoro sporco per noi, segnaliamo dunque alcuni plugin WP per effettuare un redirect 301 che vi potranno senza dubbio servire.

Compilazione File Htaccess nel caso di redirect 301 di singole pagine

Come potete notare dall’immagine qui sotto quando vengono reindirizzate tante singole pagine verso nuove url ed è possibile compilare il file anche in questo modo, in pratica vengono inserite in prima battuta le istruzioni di redirect.

htaccess

 

 

1