L'importanza dei link interni quando facciamo SEO on site
+39 338 2498107 info@effettoundici.it

Pilastro della SEO On site sono senza dubbio i link interni, senza link interni nell’ottimizzazione on site non si va da nessuna parte. Diverse volte mi capita di revisionare testi, e mi rendo conto davvero che talvolta di una revisione “pura e cruda del contenuto” non ce n’è assoluto bisogno. I testi sul web vanno soprattutto rinfrescati, nemmeno troppo ottimizzati. L’ottimizzazione dà anche adito a contraddizioni di un certo rilievo, imprescindibile invece è mettere mano ai link interni quando si ottimizza un testo, ecco come regolarsi in base alle situazioni che possiamo incontrare…

link interni

Link Interni: fondamentali, utili, superflui

Ci sono 3 diversi tipi di link interni che dobbiamo inserire qualora non li trovassimo all’interno del contenuto che stiamo ottimizzando on site.

  • Link fondamentali: se stiamo lavorando per un blog di un comparatore, di un eCommerce, ecc insomma di qualsiasi sito internet che abbia delle pagine che descrivono chiaramente il core business e che a maggior ragione sono landing page. Un link che dal contenuto su cui stiamo lavorando giunge verso questo tipo di pagine è fondamentale per non dire vitale, dunque non intestarditevi tanto nell’ottimizzare il contenuto bensì nell’inserire al più presto il “link interno fondamentale”…
  • Link utili: se stiamo lavorando sugli articoli di un progetto web di grandi dimensioni, dove esistono guide specifiche, pagine di prodotto per intenderci che sono più importanti secondo una logica gerarchica in relazione al contenuto sul quale stiamo lavorando, perfetto, cogliete la possibilità di inviare a queste pagine un link interno, se mentre fate on site non lo vedete, aggiungetelo, ha senso, e attribuisce valore in ottica SEO.
  • Link superflui; non sono link fondamentali in ottica SEO, vengono aggiunti per la user experience dell’utente, o meglio nemmeno per questo, per comodità di navigazione. Se non li trovate, metteteli, ma in questo caso nei contenuti sui quali lavorate preoccupatevi soprattutto del contenuto!

Perché link interni e on site

Quest’articolo serve a metter in guardia alcune redazioni che pensano di stravolgere a caso articoli vecchi solo per il gusto di fare SEO on site, quando talvolta un buon dosaggio di link interni è la soluzione più adeguata, proprio perché la miglior strategia on site da applicare, o senza esagerare, una delle migliori senza dubbio. Ricordatevi di non inserie più di 3 link interni per articolo in post che non superano le 500/600 parole e di metter un anchor text sempre appropriato.

Anchor Text

Anche qua conviene soffermarsi parecchio. Mentre ottimizzo centinaia di articoli vedo anchor text che farebbero impallidire anche chi non capisce nulla di SEO. Se puntiamo un link ad una pagina core business (link fondamentali) con l’anchor “Offerte ADSL” è chiaro che il nostro intento – e peraltro opportuno – sia quello di spingere la pagina che stiamo linkando internamente al nostro sito con questa kw, ok, ci sta. Va bene farlo 2,3,4 volte all’interno del nostro sito usando l’anchor identica alla kw alla quale stiamo puntando con il contenuto che stiamo linkando, ma non di più.

Dobbiamo linkare la medesima pagina con le correlate alla principale, in questo caso Offerte ADSL. Per trovare le “correalate” opportune da linkare dobbiamo utilizzare  strumenti come SEMrush, nel caso di Offerte ADSL, un ottimo anchor potrebbe essere una delle parole che vede qui sotto, estrapolate appunto grazie all’aiuto di SEMrush 🙂

Schermata 2017-03-23 alle 15.03.09