SEO on site su articoli "datati": come inserire data articolo WP
+39 338 2498107 info@effettoundici.it

Procediamo con la nostra analisi settimanale sui “trucchi e le trappole” di chi fa SEO on site, oggi parliamo della data dell’articolo: è rilevante in ottica SEO? Sì la data in ottica SEO di un post è rilevante, non solo per Google anche e soprattutto per l’utente. Entriamo bene nel dettaglio e vediamo quando le “cognizioni temporali di un testo” possono rendere vischioso il lavoro di un SEO Copywriter.

Data dell’articolo

Ci sono tanti modi per dire a Google di cosa stiamo parlando e in che momento. Per la prima questione è lampante a meno che uno non sappia spiegarsi, per la seconda questione ecco che qui ci sono diverse interpretazioni. Premessa, Google è molto furbo e sa benissimo che giorno è e quando il nostro post è stato scritto, non c’è bisogno della data esatta da inserire con snippet di vario genere, dipende poi se si usa un CMS tipo WP o altro, qualsiasi tipo di indicazione per così dire temporale Google in un certo qual senso la percepisce…

data articolo

 

La data esatta dell’articolo da inserire nello snippet influenza. Influenza il CTR del nostro post dunque il posizionamento in ottica SEO e soprattutto un nostro ipotetico utente a scegliere dunque il nostro contenuto piuttosto che un altro. Leggereste mai un post del 2012 nel 2017? Lo preferireste un post del 2012 ad uno del 2017? No, in teoria, ma in pratica a volte sì. I clic dell’utente poi fanno il resto. Lo si preferisce in quest’ultima battuta solo se un post del 2011 è davanti di un paio di posizioni in più di uno del 2017 ad esempio, test che ho fatto su siti personali; in genere l’utente ci tiene molto alla contemporaneità del post e così pure Google ma non è sempre così lineare diciamo, nelle sue scelte…

Settare la data sotto un post

Se si utilizza WordPress in alcuni template è tutto tranquillamente automatico, già impostato di default sul tema in uso, in altre situazioni la data dell’articolo la si deve impostare in questo modo

Entrate nel file header.php (in questo caso ho preso il template “Twentytwelve” dunque con altri temi potrebbe non funzionare) e procedete come vedete qui sotto:

Togliere la data dai post

Quando il template di default (parliamo sempre di chi usa WordPress) presenta quest’opzione già installata, per nascondere la data ci viene in aiuto un plug in, si chiama Date Exclusion SEO.

SEO on site: valore della data degli articoli in ottica SEO

Dunque la data dell’articolo interseca una serie di fattori SEO davvero importanti. Quando ci ritroviamo ad ottimizzare articoli molto vecchi, ecco dove consiglio di lasciar perdere, di non aggiornare manco la data, di rifare tutto l’articolo daccapo, dunque di non fare on site…

  • offerte internet, telefonia, energia ecc di provider che non offrono manco più quel servizio, è tempo perso. Peggio ancora se il provider non esiste più. Rifate, non ottimizzate niente, rifate il contenuto ab origine... 😉

Quando ignoriamo la data dell’articolo e facciamo lo stesso SEO On site

Ecco questa è un’altra casistica a mio avviso importante, diciamo che la classica situazione in cui dobbiamo un po’ bluffare è proprio questa:

ex. offerta scaduta ma ben posizionata con la kw di brand. Stravolgere tutto per la scadenza dell’offerta non avrebbe senso, ci possiamo accontentare della chiave di brand posizionata almeno nelle prime 10 posizioni della SERP, magari è anche bella cicciosa e a noi tutto somato sta bene. Cosa possiamo fare? Fare finta di niente. Ampliare dunque l’articolo in relazione alle correlate della chiave di brand e alla peggio avvertire l’utente che l’offerta è scaduta.  Se abbiamo impostato la data dell’articolo saranno sia gli utenti che Google stesso a fare il resto.

seo on site