Backorder: come prenotare domini di seconda mano di valore
+39 338 2498107 info@effettoundici.it

Avete mai sentito parlare di Backorder? Di sicuro chi si occupa di web marketing eccome! Oggi in questa mini guida vediamo di cosa si tratta e cerchiamo di capire perché in ottica SEO monitorare i domini in backorder è in assoluto una delle mosse più astute e proficue se vogliamo avere un progetto web di un certo livello!

Cosa sono i backorder?

Cosa sono i backorder? Sono uno dei metodi migliori oggi per acquistare un dominio di valore. Ordinare o prenotare un dominio tramite uno dei tanti servizi di backorder può voler dire che stai per comprare un dominio che non solo è in scadenza, ma che è anche di valore.

Ma come mai andiamo a caccia di domini di seconda mano?

Andiamo a caccia di domini di seconda mano per queste ragioni:

  • Più un dominio è antico (e ha vissuto nel web con un sito incorporato che “ha vissuto bene “senza fare sciocchezze”) ecco che con il passare degli anni questo sito e il relativo dominio acquisicono valore, traffico e autorship. Pertanto, anche se acquisteremo (Il dominio) separato dal suo sito d’origine, ecco che agli occhi di Google non vi sarà alcuna differenza e anche il vostro nuovo sito avrà la medesima autorship!
  • Come incameriamo autorship allo stesso modo? Semplice, agendo di “Backorder” andiamo ad incorporare all’interno del nostro sito la storicità di quel dominiio e ci portiamo a casa tutta una buona dose di “valore” interessante.
  • Ci portiamo soprattutto a casa tutto il profilo backlink del vecchio sito tramite l’acquisizione del dominio, se è di valore questo profilo, in ottica SEO, dovete sapere che vale moltissimo.

Storicità e autorship sono due fattori SEO assolutamente rilevanti, in più, aggiungendo la questione “profilo backlink” capite subito perché molti addetti ai lavori dunque vanno a caccia di domini in scadenza utilizzando i backorder!

Ok, ma come funziona il meccanismo dei backorder?

Semplicissimo, esistono delle piattaforme ad hoc specializzate in questo servizio – ricordiamo fra tutte Snapnames e Pool che, secondo il mio modesto pararere, sono quelle che funzionano meglio e che ci mettono in condizione, dietro compenso, di “prenotare” un dominio in scadenza.

Una volta scaduto il dominio, i servizi di backorder ci metteranno in condizione di acquistarlo, se ci sono più pretendenti parte un’asta: la spunterà chi offre di più! Qualora lo stesso servizio di backorder non riuscisse ad accaparrarsi il dominio ecco che i nostri soldi comunque, pagati per il servizio di backorder, che altro non è che un monitoraggio costante di un dominio in uso, ci verranno restituiti, almeno così funziona Snapnames (non con tutti i servizi di backorder funziona così, fate attenzione!).

backorder

Scadenza di un dominio

I backorder dunque sono dei servizi che non fanno altro che agevolare l’acquisto di domini in scadenza, dovete sapere che sono molti i proprietari di domini nel mondo che possiedono domini di valore e che si dimenticano di rinnovarli una volta scaduti, ma dovete anche sapere che, una volta che un dominio scade, non è subito acquistabile da un altro acquirente, ma è come se continuasse a vivere in una sorta di limbo di circa 2 mesi (dipende poi dal provider dove si è acquistato il dominio e dell’estensione) dove solo il vecchio proprietario può riacquistarlo.

Scaduto questo periodo ecco che i servizi di backorder, avranno già prenotato per noi questo dominio attraverso i loro software e ce lo gireranno una volta disponibile. La stessa cosa può accadere alla fine di un’asta in cui abbiamo battuto altre persone che desideravano proprio quel preciso dominio e che avevano prenotato il dominio in backorder.

Perché non possiamo fare tutto questo da soli?

Perché sarebbe davvero ingenuo pensare che oggi con tutta la tecnologia che c’è, che una volta che addocchiamo un dominio interessante di proprietà di qualcuno, questo qualcuno, non solo si dimentica di rinnovarlo ma che ci ritroviamo lo stesso dominio ad un prezzo contenuto all’interno dei classici providers dove siamo soliti acquistare domini (Aruba, GoDaddy, Siteground, ecc) e dunque pronto all’acquisto per un pugno di dollari…

Non funziona così perché i domini in uso di un certo valore sono tanto ambiti quanto pedinati da aziende, bot e quant’altro, che non vedono l’ora che questo dominio scada e che il proprietario si dimentichi di effettuare il rinnovo. Per queste ragioni esistono software che avvertono subito della scadenza di un dominio e, di conseguenza, gli operatori di questo settore li acquistano nell’immediato istante in cui scadono… noi umanamente non abbiamo questa prontezza!

E’ tutta una questione di velocità, di praticità e di sapersi affidare ai backorder, un buon dominio ragazzi è sempre dietro l’angolo!

Approfondimento: Vendere Domini, tutto ciò che devi sapere!