Copiare contenuti di un sito: tutto ciò che devi sapere
+39 338 2498107 info@effettoundici.it

“Questa battaglia” verso la copiatura dei contenuti sul web ci porta oggi a vedere quando si può intendere un contenuto copiato da un altro sito e quando si può lasciar correre. Non solo, oggi vediamo insieme quali sono le tipologie di “copiature” che possono dare fastidio al nostro sito web e che soprattutto quelle che Google non tollera.

Copiare un contenuto sul web: tutto ciò che devi sapere

Copiare un contenuto da un altro sito non è assolutamente una tecnica di scrittura per il web da prendere in considerazione, anzi è proprio una delle peggiori cose che si possano fare in ottica SEO oggi, fidatevi è così! Il Divieto di copiare oggi è più assoluto che mai se si vuole avere un progetto web di successo!

copiare contenuti

Copiare contenuti da un altro sito

Divieto non assoluto, di più. Google odia che copiate contenuti da un altro sito. Ficcatevelo in testa, non potete fare altro che scrivere un contenuto, magari simile, ma con le vostre parole, non di altri, MAI!

Copiare contenuti interni al proprio sito

Divieto anche qui assoluto, solo che Google interviene con una mano un po’ più morbida quando intende punire. Google fornisce tralaltro una misura cautelare a chi (per motivi strutturali è obbligato a copiare contenuti interni), si chiama rel=canonical, stiamo parlando di un attributo che si inserisce all’interno di un tag HTML che segnala a Google quale dei due contenuti che “si copiano” deve essere preso per originale.

Detto ciò, seppur non sia affatto gradito da Google la copiatura di testi interni al proprio sito, c’è da dire che Google (che non  è affatto stupido) capisce quando copiate per pigrizia o per una vera e propria necessità!

Copiare pagine interne per colpa della struttura di un CMS

Succede anche questo. Immaginate le pagine archivio. Se una pagina archivio, una categoria oppure un tag ha per allegati dei contenuti identici ad altre pagine stiamo comunque copiando dal nostro sito. Anche in questo caso Google non perdona, anzi, bisogna saper prevedere queste situazioni trovando la miglior soluzione possibile in termini di usabiliy e di progettazione della struttura di un sito web.

In altri casi invece Google è più morbido. Spesso gli elementi di un CMS possono essere davvero ingombranti e diventare un problema per diverse pagine web dello stesso sito; c’è da dire che qui Google si concentra soprattutto sulla percentuale di porzione di testo che state copiando, se siete oltre il 50% di testo copiato in relazione ad una pagina web e tutto ciò avviene per “pura vostra pigrizia” è difficile che Google chiuda un occhio. Se invece il testo copiato comunque non supera il 50% della porzione di testo di un’intera pagina, “ecco che ci siamo salvati in calcio d’angolo”.

Google a volte perdona la copiatura di contenuti interni al vostro sito

Google lascia correre soltanto quando la struttura del vostro sito difficilmente ammette versioni originali di alcune pagine che sono “contaminate” da elementi comuni ad altre. Queste situazioni si verificano come prima accennato per inghippi strutturali che se eliminati minerebbero le fondamenta del vostro sito sia a livello strutturale oltre che semantico e di usability.

Quando siamo costretti a copiare da altri siti

Ci sono pagine che invece paradossalmente non possiamo far altro che trasmettere paro paro come già presenti su un altro sito. La classifica di un campionato di Calcio ad esempio. Cosa bisogna fare in questi casi? Fregarsene e rigettare tutto nella pagina? Sì, ma con una certa logica. Nel senso, se la porzione della pagina occupata dall’elemento copiato da un altro sito è abbondante è sconsigliato affidarsi al puro copia incolla e basta… se invece la classifica del vostro campionato preferito occupa una porzione di pagina inferiore al 50%, ok, un pochino potete fregarvene!

Copiare contenuti sito

Funzione HTML  “miglioramenti del sito”

Una funzione della Console Search ci aiuta invece a vedere se Title e Meta Descr sono uguali: questi due tag non possono mai essere uguali all’interno del nostro sito web, ricordatevelo! I Title di tutte le pagine, soprattutto, devono essere differenti l’un l’altro.

Consulenza SEO? Chiedici un preventivo, la prima consulenza è gratuita!

Tool Utili per Capire se ci copiano

Plagium e Copyscape, gli abbiamo già consigliati in passato, sono due tool davvero interessanti che svelano sempre alcuni retroscena che meritano grande attenzione.

Spinnare un Contenuto e fare Scraping di dati e contenuti

Spinnare e fare Scraping sono le due attività che vengono effettuate dall’uomo con l’aiuto dei computer per appunto evitare la scrittura di un contenuto ex novo. (il caso dello scraping va ben oltre questo concetto, e non ha senso qui approfondire la questione, proprio perché lo scraping merita un discorso a parte).

Spinnare è quell’attività che ci consente di realizzare contenuti artificiali, per mezzo di un meccanismo, eseguito da applicativi progettati ad hoc, un meccanismo che si chiama appunto spinning del contenuto. In pratica il bot capta un contenuto e lo riscrive lui con le sue parole evitando l’apporto umano.

Il bot in questo caso (almeno ci si augura) utilizzerà nuove parole e nuovi termini in modo da evitare ogni forma di duplicazione del contenuto in relazione al testo che gli state sottoponendo e comunque…

un ultimo consiglio ragazzi…. Non copiate!