Come Impostare il footer con MailChimp
+39 338 2498107 info@effettoundici.it

Oggi vediamo in maniera approfondita come impostare il footer con MailChimp. Non è una sciocchezza, perché nel footer di MailChimp “si annida di default” una delle più importanti funzioni: la possibilità di cancellarsi dalla newsletter, parametro sempre e comunque determinante per qualsiasi campagna DEM o quant’altro per essere a prova di legge.mailchimp footermailchimp footer
Considerate che MailChimp lascia sempre e comunque e per fortuna la possibilità concreta a tutti gli utenti di cancellarsi dalla newsletter e/o DEM che state inviando, ma attenzione la dicitura di default del sistema di MalChimp come vedete dall’immagine qui sotto è sempre in inglese. Vi raccomandiamo di inserirla anche in italiano, onde evitare problemi.

newsletter

Modificare il footer

Ecco come, semplicemente copiando il tag    *|UNSUB|*       e poi reinserendolo in una dicitura (anchor) congrua con la lingua della campagna con la quale stiamo impostando la nostra newsletter/DEM.

Perché sono accorgimenti che non dobbiamo tralasciare? Perché oggi il Garante per la Privacy è molto severo in materia, e non lascia scampo quando vede irregolarità di un certo tipo.

Quali sono queste irregolarità.

  • Acquisizione irregolare di dati sensibili e utilizzo improprio (questa è la cosa che maggiormente “fa arrabbiare il Garante”)
  • Vendita di dati sensibili a terzi senza aver il permesso (anche qui fioccano multe salatissime)
  • Impossibilità per gli utenti di cancellarsi dalla newsletter che ovviamente è un parametro che rende irregolare tutta la vostra campagna di email marketing e quindi sanzionabile dal punto di vista disciplinare

Non ci stanchiamo mai noi di Effettoundici di consigliare a chiunque di prestare molta attenzione per quanto riguarda l’acquisizione di lead perché di dati sensibili si tratta, senza eccezione alcuna (numero di tel, mail, nome e cognome) e – per essere venduti a terzi o per poter essere usati per comunicare offerte pubblicitarie proprie e/o di terzi – devono essere acquisti in Double Opt in oppure tramite l’effettivo flag di voci che narrano esattamente come vengono trattati i dati sensibili degli utenti.

Detto questo, consultare un buon avvocato, esperto in materia, e ce ne sono pochi, è assolutamente consigliato dopo la lettura di questo post e prima della pianificazione di qualsiasi tipo di campagna che abbia come obiettivo la lead generation e la conseguente coltivazione del lead tramite newsletter e/o DEM.