Meta Tag Robots: cos'è e come funziona - Effettoundici
+39 338 2498107 info@effettoundici.it

Sentiamo spesso parlare di Meta Tag Robots, cerchiamo di capire insieme di cosa si tratta. Il Meta Tag Robots è uno dei tag in Html che maggiormente influenza il posizionamento organico di un sito web. Vediamo il perchè e cpiamo come utilizzarlo al meglio.

Meta Tag Robots

Cosa sono i Meta Tag Robots? Sono istruzioni singole che comunicano al motore di ricerca – Google –  di non indicizzare tale contenuto. Attenzione però, Google si riserva comunque di decidere di sua spontanea volontà e dunque talvolta di non seguire le regole del meta tag robots imposte dal webmaster.

Meta Tag Robots da cosa si differisce dal Robots.txt

Il Robot.txt è un file con la stessa funzione del Meta Tag Robots, quest’ultimo è però un semplice tag html capace di suggerire al motore di ricerca istruzioni singole destinate a singoli contenuti/singole pagine web all’interno del sito in questione. Il Robot.txt invece è un istruzione che coinvolge singole pagine e intere cartelle, in un’unica istruzione.

Esempio di Meta Tag Robots

<META NAME=”ROBOTS” CONTENT=”INDEX,FOLLOW“>

oppure

<META NAME=”ROBOTS” CONTENT=”INDEX,NOFOLLOW“>

Il meta tag robots è da inserire all’interno del tag <head> della pagina del sito che intendiamo non indicizzare. Qui sotto diverse tipologie di istruzioni, vediamo insieme quando inserirne una e quando inserire l’altra.

meta name=”robots” content=”index,follow”

meta name=”robots” content=”noindex,follow”

meta name=”robots” content=”index,nofollow”

meta name=”robots” content=”noindex,nofollow”

Meta Tag Robots WordPress

Con WordPress il modo migliore di impostare il Meta Tag Robots è sicuramente dotarsi di un plug in fondamentale in ottica SEO come SEO Yoast! Con WordPress grazie alla presenza del file header.php all’interno della struttura di default del CMS è infatti impossibile posizionare pagina per pagina il Meta Tag Robots, ci aiuta infatti il plug in SEO Yoast!

Nella Sezione “Titoli e Meta Dati”, vai nella sottosezione  “Tipi di Articolo” oppure “Tassonomie”, lì puoi definire con maggiore precisione l’efficacia del tuo Meta Tag Robot.

Scopri migliaia di utilissimi plug-in SEO!

Diciture Meta Tag Robot

index“- Indica a Google che questa pagina può essere indicizzata. In altre parole, si comunica al motore di ricerca di inserire questa pagina nel suo database.

noindex“- Usando questo tag si sta dicendo al robot che la pagina corrente non deve essere indicizzata. Questa pagina quindi “in teoria” non apparirà nei motori di ricerca. Ricordiamo che però Google si riserva sempre di decidere

follow“- Quando si usa questo tag, si comunica al motore che lo spider deve, se vuole, seguire i link in questa pagina, per poi indicizzare le pagine successive.

nofollow“- L’opposto del caso di prima, questo indicherà al motore che dopo l’indicizzazione della pagina corrente non deve seguire altri link, non deve quindi indicizzare altre pagine.

Possiamo dunque dare a Google due istruzioni combinate, comunicandogli sia di non indicizzare la pagina che di seguire o non seguire i link che da quella stessa pagina rimandano ad altre.

Esempio di come inserire il Meta Tag Robot

<html>
<head>
<title>Il titolo della pagina</title>
<meta name=”keywords” content=”parola1,parola2,parola3,parola4″>
<meta name=”description” content=”Breve descrizione della pagina.”>
<meta name=”robots” content=”index,follow”>
</head>
<body>
Il contenuto della tua pagina web

</body>
</html>