Lo slash nella URL in ottica SEO - Effettoundici 1
+39 338 2498107 info@effettoundici.it

URL con o senza slash finale? Domanda che molti SEO si fanno oggi e che cerchiamo con questa mini guida di dare una risposta definitiva. 

Homepage slash o non slash

Per prima cosa vediamo se in termini SEO l’homepage che noi andiamo a “istituire” per mezzo della nostra index deve avere un link munito di slash finale o no,

www.esempio.com    www.esempio.com/

Iniziamo subito sfatando il primo dubbio: che vi sia lo “/” in fondo o che non vi sia è assolutamente irrilevante in ottica SEO.

Vanno bene entrambe le soluzioni, nessun problema, non complicatevi la vita!

Slash in altre pagine del sito e/o cartelle

Qui il discorso cambia, ma cambia semplicemente per quanto riguarda l’aspetto meramente strutturale del sito. Nel senso,

se io ho una URL       www.esempio.com/casa/     oppure   www.esempio.com/casa   ecco che potrei raggiungere due risultati diversi in termini di contenuto, o meglio, uno potrebbe essere indirizzato ad un contenuto vero e proprio, immaginiamo l’URL senza slash e l’altro potrebbe restituire un errore 404.

Consuetudini del Web e duplicazione contenuti interna

  • http://esempio.it/prodotti/ lo slash finale per antonomasia si riferisce ad una cartella
  • http://esempio.it/prodotti senza slash per antonomasia si riferisce ad una pagina che è all’interno di una cartella in un sito appunto strutturato a cartelle

Per Google l’importante è che due URL diverse abbiano contenuti diversi, sempre e comunque in modo che non si creino situazioni anomale tipiche della duplicazione del contenuto.

Ovviamente in questo caso si fa riferimento alla duplicazione interna di un contenuto, pratica vietata ma dove Google è meno severo in rapporto a chi copia contenuti di siti altrui.

I siti che presentano duplicati interni, quando il tutto è stato fatto in “buona fede”, tendono comunque a “subire” processi di deindicizzazione automatici sulle pagine duplicate da parte dello stesso Google.

Redirect 301

Per concludere, a volte per poter aiutare l’utente in una navigazione più fruibile si tende nel caso di pagine e/o cartelle a restituire lo stesso contenuto sia per la pagina con lo slash che per quella senza slash, in questo caso sta al gestore del sito stabilire la pagina preferita principale e utilizzare lo strumento redirect 301, quella che si tende scartare verrà dunque reindirizzata alla nostra pagina principale.

1